Il ruolo dell'anidride solforosa

Il ruolo dell’anidride solforosa

Protezione del vino

Risale indietro nel tempo l’uso dello zolfo come antisettico per la produzione e la salvaguardia del vino, pratica che oggi viene continuata addizionando metabisolfito, un sale che immesso nel mosto o nel vino sviluppa anidride solforosa. Intervenendo così in fase di vinificazione, si regola la fermentazione alcolica e si protegge il vino dalla nefasta azione dell’aria.

Durante la fermentazione alcolica, l’anidride solforosa provoca una selezione dei microrganismi inibendo del tutto le azioni delle muffe, dei batteri e dei lieviti “cattivi” senza impedire il lavoro dei lieviti “buoni” vinificatori che possono così attaccare lo zucchero per trasformarlo in alcol. Nell’uva sana , una dose di 50-100 milligrammi per litro di anidride solforosa svolge adeguatamente la sua funzione, mentre per uve poco sane, ricche di muffa, la dose va aumentata a 150-200 milligrammi per litro.

L’anidride solforosa svolge una seconda azione: “captare” per così dire l’ossigeno che altrimenti andrebbe a ossidare le sostanze coloranti, conferendo quel colore, odore e sapore tipici di un vino ossidato.

L’anidride solforosa si avverte subito per il suo odore pungente di zolfo; quando questo risulta eccessivo significa o che le uve erano poco sane in origine o che si è abusato in fase di vinificazione per non correre rischi di ossidazione.

CONDIVIDI SU:

Articoli correlati

  • L'inizio della fermentazione alcolica è segnalato dal gorgoglio prodotto dallo sviluppo dell'anidride carbonica; a causa di questo tipico rumore, in gergo la fermentazione viene detta ebollizione. E' la prima fase del processo di vinificazione, un complesso fenomeno biochimico che comporta la trasformazione degli zuccheri (glucosio e fruttosio) in alcol etilico,…
  • L'aria è fondamentale per la maturazione del vino, ma va ben dosata. Può infatti trasformarsi in uno dei più pericolosi nemici. L'eccessivo contatto con l'aria favorisce lo sviluppo dei batteri dell'aceto e altera i colori scolorendo i vini rossi e imbrunendo quelli bianchi. All'inizio l'aria è indispensabile per favorire la…