cover moscato passito strevi

Alla scoperta del Moscato Passito della Valle Bagnario di Strevi

Piccola realtà della provincia di Alessandria

Il paese di Strevi da sempre lega la sua storia e le sue sorti al vino, in particolare al vino Moscato. Sino a una decina di anni fa il cru di eccellenza delle terre di Strevi era chiamata ironicamente “valle degli sceicchi”, perché i viticoltori che possedevano vigne su quei terreni erano i più ricchi della zona. Al momento della vendemmia, quando qui ancora tutti facevano vino, nella zona c’era un profumo di moscato intensissimo.

Per fare il Moscato Passito della Valle Bagnario di Strevi si sceglie il fiore della vendemmia (effettuata rigorosamente in cassetta), ovvero i grappoli più sani e spargoli e si sistemano su graticci ad appassire; a novembre si pigiano e si mettono a fermentare con parte delle bucce, pulite dei vinaccioli e delle scorie.

Il Passito di Valle Bagnario rischiava di scomparire: troppo lavoro, una remunerazione scarsa rispetto all’impegno, troppo anziani i viticoltori rimasti. Grazie al lavoro di un gruppo di appassionati è nato un Presidio. Si è formata un’associazione che riunisce tutti i produttori, è stato stilato un disciplinare molto rigido, si è dato il via a sperimentazioni e degustazioni per arrivare a capire quali siano le tecniche più efficaci per ricavare un grande vino.

CONDIVIDI SU:

Articoli correlati

  • Ci troviamo a Termeno, in provincia di Bolzano, e qui in Alto Adige sorge la cantina di Hofstätter, una delle aziende simbolo di questa splendida zona. Tra gli innumerevoli bianchi prodotti decido di stappare il Müller Thurgau, vitigno che gioca un ruolo fondamentale proprio in queste terre. L'annata è la…
  • Una squisita ricetta che abbina pesce e verdura. Un vero toccasana, insomma! Ah, dimenticavo, un ottimo Chardonnay del Sud Italia è l'ideale per accompagnare questo piatto.   TONNO AI PEPERONI E CHARDONNAY Ingredienti   1 kg di tonno fresco a fette 6 pomodori maturi 6 peperoni 1 cucchiaino di zucchero…
  • Gli Eiswein nascono in Austria e in Germania, ma ora vengono prodotti anche in altri paesi, seppur in quantità limitate, come Australia, Croazia, Italia, Nuova Zelanda, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti, Ungheria. Il Canada, invece, grazie alle costanti condizioni climatiche, produce Eiswein ogni anno e non in modeste quantità. Sono vini che si…